Politiche attive

Politiche attive

Le politiche del lavoro sono l’insieme dei programmi e degli interventi di carattere pubblico messi in campo da operatori accreditati e finalizzati a:

  • promuovere l’occupabilità e l’inserimento lavorativo delle persone che si trovano in una condizione (anagrafica e psico-fisica) compatibile con il lavoro e che sono in cerca o hanno perso il lavoro;
  • facilitare, attraverso misure ad hoc, l’inserimento lavorativo ed il mantenimento dell’occupazione delle persone più deboli che si trovano ai margini del mercato e della società.

Si tratta di misure che vanno ad incidere sul mercato del lavoro creando nuova occupazione o intervenendo a scopo preventivo o curativo sulle possibili cause della disoccupazione e sono realizzate attraverso l’erogazione di SERVIZI AL LAVORO e alla FORMAZIONE strutturati secondo standard Regionali e Nazionali con il supporto economico del Fondo Sociale Europeo.

I SERVIZI AL LAVORO si esplicano attraverso l’informazione, l’orientamento e la presa incarico del cittadino disoccupato e/o lavoratore interessato a politiche del lavoro, e forniscono all’utenza tutta una serie di misure volte a potenziare la sua occupabilità e favorire il suo inserimento nel mercato del lavoro, in particolare per le fasce deboli.

Rientrano nelle politiche attive del lavoro i seguenti Bandi Finanziati da Regione Piemonte e Lombardia.

Garanzia Giovani

Il programma regionale rivolto ai giovani tra i 15 e i 29 anni che offre opportunità di orientamento, formazione e inserimento al lavoro attraverso percorsi personalizzati in funzione di bisogni individuali.

Il giovane deve essere in possesso dei seguenti requisiti al momento della registrazione al Programma:

Garanzia Giovani

  •  età compresa tra i 15 e i 29 anni compiuti;
  • essere in una condizione di disoccupazione ai sensi del d. lgs. n. 150/2015;
  • non essere iscritto a percorsi di istruzione o formazione professionale ovvero accademici e terziari;
  • non avere in corso di svolgimento il servizio civile o un tirocinio extra-curriculare;
  • non avere in corso di svolgimento interventi di politiche attive attuate con Dote Unica Lavoro;
  • essere in condizione di regolarità sul territorio nazionale.

http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Cittadini/Lavoro-e-formazione-professionale/Garanzia-Giovani/ser-garanzia-giovani-ifl

Dote Unica Lavoro

Il programma regionale rivolto alle persone che alla ricerca di nuova occupazione, alla presentazione della domanda di Dote, siano in possesso dei requisiti di seguito specificati:

Dote Unica Lavoro

  • disoccupati, residenti o domiciliati in Regione Lombardia, dai 30 anni compiuti
  • iscritti o in attesa d’iscrizione nelle liste di mobilità ordinaria ex l. 223/91, 236/93 o in deroga;
  • percettori di indennità di disoccupazione (NASPI, ASpI, MINI Aspi, DISCOLL); di altre indennità; o nessuna indennità;
  • occupati ma sospesi da aziende ubicate in Lombardia percettori di cassa integrazione guadagni in deroga alla normativa vigente (CIGD) e cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS)

http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioServizio/servizi-e-informazioni/Cittadini/Lavoro-e-formazione-professionale/Dote-Unica-Lavoro/ser-dote-unica-lavoro-ifl

fsclogo_regione_piemonte

Garanzia Giovani

Garanzia Giovani (Youth Guarantee) è il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. Prevede un programma di politiche attive del lavoro, costituito da percorsi di istruzione e formazione professionale e servizi di orientamento, inserimento lavorativo e/o tirocini. È rivolto a giovani in età compresa tra i 15 e i 29 anni, non impegnati in un’attività lavorativa, né inseriti in un percorso scolastico o formativo, né di tirocinio o apprendistato.

L’intervento offre opportunità di orientamento, formazione e inserimento al lavoro, in un’ottica di collaborazione tra tutti gli attori pubblici e privati coinvolti.

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/istruzione-formazione-lavoro/lavoro/garanzia-giovani/programma-garanzia-giovani

Buono per Servizi al Lavoro

Il Buono per Servizi al Lavoro è una misura della Regione Piemonte, finanziata dal Fondo sociale europeo 2014-2020, per favorire l’inserimento occupazionale di persone disoccupate e svantaggiate.

è un INSIEME DI SERVIZI ALLA PERSONA, personalizzato sulle caratteristiche dell’utente, per l’accompagnamento alla ricerca di impiego. Non è un assegno in denaro;  i servizi, gratuiti per l’utente, vengono pagati a chi li eroga .

è composto da un numero di ORE DEDICATE, da far fruire, in forma individuale o per piccoli gruppi, alle persone disoccupate per accompagnarle nella ricerca attiva di lavoro. Le attività proposte tengono conto delle caratteristiche individuali di ognuno, valorizzandone il profilo professionale e personale

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/istruzione-formazione-lavoro/lavoro/interventi-per-loccupazione/buono-servizi-al-lavoro

Può essere assegnato a:

  • persone disoccupate da meno di 6 mesi
  • persone disoccupate da almeno 6 mesi
  • persone con particolare svantaggio
  • persone con disabilità

Clicca qui per scaricare  la nostra “Carta dei servizi”

CONTATTACI PER RICHIEDERE ULTERIORI INFORMAZIONI SUI NOSTRI SERVIZI

Azienda

Referente

Email

Telefono

Oggetto

Il tuo messaggio

Prendi visione della legge sulla Privacy »

Accetto il trattamento dei miei dati personali.