SCUOLABOTTEGA20.11.2017 – E’ riservato a giovani fino a 35 anni, residenti in Piemonte e disoccupati, il progetto Botteghe Scuola, finanziato dalla Regione, che prevede l’attivazione di tirocini retribuiti nelle aziende che hanno ottenuto il marchio “Piemonte Eccellenza Artigiana”, assegnato alle imprese che puntano sul rispetto e il rinnovamento delle tecniche tradizionali e sulla qualità del loro prodotto.

La durata dei percorso di formazione è di sei mesi, i giovani selezionati verranno posti sotto la guida di un maestro artigiano e poi avviati verso un percorso di orientamento, sia individuale che di gruppo, della durata di 22 ore a cui faranno seguito 88 ore di formazione in aula e la frequenza di laboratori tematici professionali.

I requisiti richiesti ai candidati, che possono essere sia cittadini italiani che stranieri, sono: età compresa tra i 18 e i 35 anni, stato di disoccupazione, residenza o domicilio in Piemonte, aver assolto l’obbligo scolastico (sono ammesse anche le candidature di diplomati e laureati).

L’iter di selezione prevede una valutazione iniziale dei candidati, quelli che risultano idonei, vengono quindi convocati a Torino per svolgere colloqui di orientamento iniziale, per verificarne requisiti, motivazione e compatibilità con le aziende.

One Response to IN PIEMONTE TIROCINI NELLE BOTTEGHE ARTIGIANE DI ECCELLENZA
  1. Buongiorno sn un giovane di 30 anni. Vorrei chiedere un colloquio nel progetto botteghe artigiane di eccellenza. Sn disoccupato con diploma scuola supriore, domiciliato e residente a Novara


[top]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *