livelli

28.09.2017 – Ha superato i livelli del 2008 il numero degli occupati in Lombardia (più 54mila unità), con un lieve calo della disoccupazione giovanile e una forte riduzione della Cassa Integrazione rispetto all’anno precedente. Lo riporta il Rapporto annuale di Confindustria Lombardia sul mercato del lavoro regionale. Molti i segnali incoraggianti, che riguardano un aumento dell’occupazione femminile e dei lavoratori più istruiti. Il successo più eclatante riguarda però gli over 55 che registrano 260mila assunti in più rispetto al 2008, il contraltare è che gli occupati nella fascia tra i 15 e i 24 anni restano però 90mila in meno.

Dove si sentono ancora forti gli effetti della crisi è nei dati sulla disoccupazione, il numero dei senza lavoro arriva a 346mila unità, 20 mila in meno del 2016 ma sempre più del doppio dei 164mila del 2008.

Per il presidente di Confindustria Lombardia, Alberto Ribolla: “Un mercato del lavoro come quello che emerge dall’indagine con più donne, lavoratori più istruiti, e bassi tassi d’assenza è un mercato in evoluzione, più maturo, da un lato più inclusivo (donne) ma anche più selettivo (maggiore richiesta di competenze)”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *