assegno05.09.2017  –  Nonostante fino a ora le sperimentazioni siano state poco incoraggianti, in autunno verrà lanciato su larga scala l’assegno di ricollocazione. Questo permetterà dopo quattro mesi di Naspi l’accesso a voucher per incentivare la ricerca di lavoro attraverso agenzie accerditate come PROSPETTIVA LAVORO. Gli interessati potrebbero essere circa 500mila a cui si potrebbero aggiungere almemo 70mila cassintegrati.

Per evitare che i lavoratori per non perdere la cassa integrazione ritardino fino alle ultime settimane la ricerca di una nuova occupazione, restando poi tagliati fuori dal mercato del lavoro, nelle aziende con più di 15 dipendenti, chi grazie all’assegno troverà una nuova occupazione prima della scadenza della cassa, potrà comunque godere dei fondi rimasti.

Tutto questo naturalmente per ora in teoria, si aspetta infatti una formalizzazione da parte del Governo. E tutto anche da verificare l’impatto sul mercato del lavoro, a oggi sono infatti meno di 3.000 le persone disoccupate in Naspi da almeno 4 mesi che hanno fatto domanda per avere l’assegno, circa il 10% di quelle che rientravano rientranti nella sperimentazione per l’assegno (tra 250 e 5.000 euro). Il 90% di coloro che ha ricevuto la lettera ha invece deciso di non attivarsi per il timore di perdere il sussidio in caso di rifiuto del lavoro offerto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *